02/06/2013, ore 10:10…

Presso il Campo B degli impianti della A.S.D. Polispotiva Borghesiana il vincitore del Trofeo Roma UISP, categoria Amatoriale Misto, ha finalmente un nome:USD Ciampino Rosso.

In uno scontro al cardiopalma contro la già testata compagine dell’Alba Fenice dell’Eur, i ragazzi del coach Giampiero Romaniello chiudono la loro stagione sportiva dimostrando

che si può arrivare lontano onde vi siasempre la volontà di farlo. Proprio inneggiando a un senso di rivalsa nato da un anno pallavolistico difficile che ha portato numerose defezioni all’interno delle fila della squadra, i pochi sopravvissuti hanno dimostrato di che pasta può essere fatto un giocatore che ha sete di vincere.

Proveniente da una disfatta contro il Labico nella semifinale per il torneo UISP Lazio Sud-Est appena due giorni prima, e già memore della mancata occasione di guadagnare il titolo di campioni di’Inverno nella stessa manifestazione nella finale contro la Tempo Volley 2000, la Ciampino Rosso non ha voluto sapernedi entrare in campo con il peso della sconfitta già sulle spalle. Per questo i due attaccanti di banda Matteo Sensi e Pietro Macera, l’alzatrice Carmen La Porta, l’opposto Enrico Ambrosetti, le due centrali Floriana Cervelli e il capitano Francesca Paola Pellegrini (supportati da bordo campo dai compagni Gloria Tamburini, Massimiliano Falconi e Davide D’Aquino, pronti ad entrare in ogni istante) hanno letteralmente travolto gli avversari, guadagnandosi il titolo con un parziale secco di 3-0 contro un avversario che ha dovuto cedere l’onore delle armi per manifesta superiorità della squadra che stava affrontando.
Nel sollevare il trofeo, i ragazzi hanno 
dedicato la vittoria anche ai compagni non presenti al momento ma non meno importanti per il raggiungimento dell’obiettivo: l’opposto Barbara Ruggiu, i centrali Marco Bossi (pervenuto alla premiazione) e Dario Dezi, i martelli Filippo Moramarco e Silvia Malvaioli.

Un premio, questo, che non va a sottolineare solo i meriti sportivi di questi ragazzi, ma anche quelli umani che li hanno spinti a non mollare davanti a difficoltà alcuna e a non piegare il capo mai, neppure di fronte alle sconfitte, facendo si che il nome dell’USD Ciampino echeggi una volta di più nell’ambito sportivo provinciale.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>