Bellissima prova di carattere della seconda divisione del Ciampino che si riscatta dalla sconfitta nella prima di campionato, battendo in casa con un netto 3-0 la squadra di Artena.

Partenza da brividi nel primo set con un parziale di 0-5 per la squadra ospite. Ma le nostre ragazze hanno saputo reagire, da sole, e come un diesel si sono messe in moto senza fermarsi più, recuperando lo svantaggio e chiudendo il set col punteggio di 25-20.

Secondo e terzo set conclusi entrambi col punteggio di 25-19 per la squadra di casa, che ha saputo gestire bene la gara, tanto da utilizzare un solo time out nell’ultimo set sul punteggio di 22-18. Da registrare l’esordio in campionato, anche se solo per due punti di Ludovica Lo Sordo, entrata senza paura in battuta al posto della compagna di squadra e di ruolo Jessica Rossi, contemporaneamente alla sostituzione di Francesca Di Bella su Marianna Mancone. Quest’ultimo cambio ha dato i suoi frutti, in quanto il punto del 25-19 finale è nato proprio sulla diagonale Lo Sordo-Di Bella. Bellissima partita di tutta la squadra che ha saputo reagire alle difficoltà e gestire bene il vantaggio ottenuto sulle avversarie, che difendevano bene, ma nulla hanno potuto contro i buoni attacchi e le ottime battute delle ragazze rossoblu.

Infine, da apprezzare il grande sostegno da parte della tifoseria del Ciampino, che ha saputo incitare e incoraggiare le nostre atlete nel momento del bisogno. Ora è il momento di rimanere coi piedi per terra e continuare a lavorare in maniera costante per crescere singolarmente e come squadra.

Domenica prossima ci aspetta una trasferta insidiosa, in casa del Free Club, quindi concentrate e pronte a scendere in campo con lo stesso spirito di oggi.

RISPETTO PER TUTTI, PAURA DI NESSUNO

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>