Città di Frascati – Ciampino 0-3
A cura di Alessandra Trinca

Il Ciampino arriva da una settimana difficile, con tre assenze significative: l’opposto Donegà è fuori regione, la palleggiatrice Marchionne (capitano) ha subito un intervento al menisco (le auguriamo di tutto cuore una pronta guarigione!), la centrale Angradi resta in panchina, per precauzione, per un infortunio alla spalla.

Scende dunque in campo un Ciampino molto giovane in età ed esperienza: Croce Chiara palleggiatrice, Mancone opposto, Mancini e Croce Federica bande, Avellini e l’esordiente Sette C. centrali, Trecca libero.

Il primo set comincia con entrambe le squadre intimorite e rigide. Due muri di Mancone e due attacchi di Croce F. sbloccano la situazione. Sul 24 pari entra Ruocco che risolve con una battuta che mette in difficoltà le avversarie e rimette in gioco il Ciampino ed una battuta-punto che chiude il set 24-26.

Nel secondo set l’allenatore, Celeschi, inverte le schiacciatrici; il Ciampino si scioglie e la partita scorre in discesa. Avellini è una certezza al centro, Sette non si lascia intimidire, aggredisce in attacco e mura indifesa; Croce C. smista saggiamente palloni, Croce F. li mette giù in campo avversario; Mancone con grande bravura mura e schiaccia, Mancini mette pressione con il servizio, Trecca difende palle importanti. Il secondo set se ne va 12-25 a favore del Ciampino.

Il terzo set inizia con la stessa formazione. Nella fase iniziale si gioca punto a punto, fino al 9 pari. Vari attacchi di Mancini mettono il piede sull’accelleratore ed il Ciampino prende il largo, si chiude il set 15-25.

Una partita difficile affrontata egregiamente da tutte le ragazze, anche le più giovani, che hanno giocato per tutta la partita. Una bella vittoria, contro una squadra ostica.

Michela Mancini così commenta: “non era scontato ottenere il risultato, considerando che diverse ragazze erano ferme; ma tutte avevamo voglia di vincere, ci siamo impegnate – ed anche divertite – ed abbiamo vinto!”. Poi aggiunge: “È bello giocare in questa squadra e sapere di img_9162poter contare su tutte”.
La bellezza di questa vittoria è proprio questa: conferma la solidità di questa squadra che sa di poter contare su tutte le proprie giocatrici, tutte validissime, tutte che avanzano insieme; una squadra che sta crescendo in coscienza di sé, spirito di squadra e tecnica di gioco.

Brave ragazze, avanti così!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>